• dentiera
  • sorrisi
  • sorriso donna
  • studio_dentiera
(Articolo scritto dal Dott. Maurizio Ciatti e pubblicato su Farmacia Fiducia n°76, Febbraio 2018)
La dentiera mobile anche nei casi di poco osso non è più l’unica soluzione.

La famosa dentiera della “nonna” oggi fortunatamente non è più l’unica soluzione per ripristinare i denti mancanti. Possiamo dire che, grazie all’inventore dell’Implantologia dentale osteointegrata, Prof Brånemark che nel 1965 trattò il primo paziente e grazie a 65 anni di ricerca scientifica, oggi possiamo offrire ai pazienti una valida alternativa alla dentiera mobile.
Il sogno del Prof. Brånemark, ripetuto più volte durante eventi pubblici ed interviste, era che nessun paziente dovesse più andare a dormire lasciando i propri denti nel bicchiere di fianco al letto. Oggi, grazie a numerosi studi, sappiamo quanto sia importante poter avere una dentatura fissa anche se artificiale, questo permette di avere una qualità di vita nettamente superiore.
Da anni ci sono studiosi che hanno trovato correlazione tra rischio di sviluppo di demenza senile ed alterata funzione masticatoria che obbliga ad una dieta morbida.
Fortunatamente però la scienza e la tecnologia in questi anni ci hanno dato dei protocolli ben definiti ed ottimizzati che ci permettono di risolvere il problema della completa mancanza di denti anche nei casi di grave o assoluta mancanza di osso. Oggi siamo in grado di ridare, tramite l’implantologia ad ancoraggio orale o extraorale, una dentatura fissa in breve tempo, con trattamenti poco dolorosi e duraturi nel tempo. Questo è possibile grazie ad un attento studio del caso clinico tramite moderni software che ricostruiscono il paziente digitalmente e permettono al chirurgo specialista di programmare l’intervento. Lo scorso anno poi la commercializzazione di impianti dentali di ultima generazione con caratteristiche particolari, quali lunghezza maggiore o diametri ridotti, ha permesso allo specialista di avere più strumenti per trattare più pazienti ed in modo più efficace. Tra i nuovi presidi sicuramente gli impianti Zigomatici e la nuova tecnica d’inserimento proposta dal Prof. Paulo Malo sono stati la novità più importante degli ultimi anni. Grazie infatti a questi impianti, che si ancorano all’osso zigomatico, è possibile ridare una dentatura fissa anche a quei pazienti che hanno scarsità ossea ed ai quali magari era stato detto che non avevano alternative alla dentiera, se non sottoponendosi a lunghi trattamenti con innesti ossei dolorosi e con percentuali di successo a lungo termine non entusiasmanti. Un altro utilizzo di questi impianti con ancoraggio extra-orale è quello per trattare pazienti che hanno perso gli impianti precedentemente posizionati e che non avendo più osso mascellare a disposizione sono dovuti tornare alla dentiera mobile. Altri pazienti che possono usufruire di questo trattamento sono quei pazienti a cui l’innesto osseo non è andato a buon fine, sia per un insuccesso a breve termine che per un insuccesso a lungo termine. Con questa tecnica vengono trattati anche pazienti demoliti per l’eradicazione di tumori del cavo orale.
La bassa invasività di questo trattamento rende possibile la sua applicazione su moltissimi pazienti e un altro importante fattore è l’elevata percentuale di successo descritta da numerosi studi clinici condotti in tutto il mondo.

Indietro
Contattaci:
TRADATE
Studio Dentistico
Dott. Maurizio Ciatti
Tel : (0039) 0331 844507
Fax : (0039) 0331 844507
Via Cavour 45, 21049 Tradate (VA)
VARESE
Studio Dentistico
Dott.ri Maurizio e Alberto Ciatti
Tel : (0039) 0332 287198
Fax : (0039) 0332 287198
Via Gioacchino Rossini 2, 21100 Varese
LEGNANO
Studio Dentistico
Dott. Alberto Ciatti
(implantologia dentale)
Tel : (0039) 393 5042409
Piazza Ezio Morelli 7, 20025 Legnano (MI)
Ciatti Studio Dentistico, Dott. Maurizio Ciatti - Indirizzo: Via Rossini, 2 - 21100 Varese - P.IVA 00679090126